Indice del forum Il Purosangue inglese
Forum dedicato a tutti gli amanti del cavallo purosangue e della buona equitazione
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

sull'inforcatura
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Il lavoro quotidiano
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Luck
Site Admin
Site Admin


Registrato: 17/01/07 19:49
Messaggi: 6264
Residenza: Provincia di Venezia

MessaggioInviato: Mar Lug 31, 2007 4:24 pm    Oggetto: sull'inforcatura Rispondi citando

oggi ho deciso di autopunirmi: mi sono fatta quaranta minuti di lavoro sull'inforcatura! non mi ero più messa a fare un lavoro simile perchè credevo non mi fosse più utile, ma ora mi sono resa conto di quanto sia importante per l'equilibrio in sella, per riuscire a scendere nei quartieri con le ginocchia, per rendere flessibile la caviglia.
ammetto di aver trovato delle serie difficoltà soprattutto a variare andatura restando col sedere sollevato dalla sella.. soprattutto per passare dal trotto al passo: aprire le spalle senza cedere alla forza di gravità è un vero problema!

voi lavorate sempre sull'inforcatura?

...un tempo ricordo che nelle riprese si stava sempre almeno 10 minuti sollevati sia al passo che al trotto....
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
Allina
Allenatore
Allenatore


Registrato: 23/01/07 15:53
Messaggi: 1116
Residenza: Lombardia

MessaggioInviato: Mar Lug 31, 2007 7:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

io sto sull'inforcatura per circa 3 giri a dx e 3 a sx al trotto durante il riscaldamento, con allunghi sul lato lungo. per sciogliere bene la schiena della cavalla.

al galoppo i primi giri sempre sull'inforcatura, ma lo faccio più che altro per lei, per toglierle del peso..

_________________
THOROUGHBRED IS NOT JUST A HORSE, IT'S AN ADVENTURE!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Luck
Site Admin
Site Admin


Registrato: 17/01/07 19:49
Messaggi: 6264
Residenza: Provincia di Venezia

MessaggioInviato: Mer Ago 01, 2007 3:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

mumble mumble........
oggi ero piena di doloretti dappertutto: sono una frana!!

quel che vi chiedo è: ma quando si sta sull'inforcatura il busto deve essere il più dritto (=spalle non in avanti) possibile? è lecito appoggiarsi al garrese? non è che si rischia di caricare eccessivamente le spalle per sgravare le reni?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
samer
Allenatore
Allenatore


Registrato: 21/01/07 14:44
Messaggi: 1532
Residenza: Varese...ma studio a Parma

MessaggioInviato: Mer Ago 01, 2007 6:52 pm    Oggetto: Rispondi citando

uaaa ** parlarmi dell'inforcatura... io che ormai staffo a meno di 50 cm dalla sella...

Devo dire che aiuta molto l'equilibrio del cavaliere, e libera le reni del cavallo.

Ricordarsi però che sbilancia il cavallo sulle spalle.
E' un buon esarcizio quindi se lavorare in scioltezza e velocità, l'ideale all'inzio della lezione per fare prendere impulso al cavallo, ma è controproducente per la riunione.

Quindi va usato con parsimonia.+

Per stare sull'inforcatura io preferisco magari teneremi con un ciufetto di criniera o appoggiare una mano sulla spalla/garrese, piuttosto che appendermi pietosamente alla bocca o ricadere poco elegantemente sulla sella con la classica "culata".

_________________
"il purosangue è il più selezionato dei [CENSORED] i"
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Luck
Site Admin
Site Admin


Registrato: 17/01/07 19:49
Messaggi: 6264
Residenza: Provincia di Venezia

MessaggioInviato: Gio Ago 02, 2007 9:19 am    Oggetto: Rispondi citando

samer ha scritto:

Per stare sull'inforcatura io preferisco magari teneremi con un ciufetto di criniera o appoggiare una mano sulla spalla/garrese, piuttosto che appendermi pietosamente alla bocca o ricadere poco elegantemente sulla sella con la classica "culata".


direi che il vecchio staffile a modi collare potrebbe essere valido no?


.... penso anche io che tenda a mettere il cavallo sulle spalle..... e qui si pone la solita questione di come fare a mettere insieme un cavaliere che ha bisogno di stare sull'inforcatura con un cavallo che non deve stare sulle spalle! :(

Citazione:
E' un buon esarcizio quindi se lavorare in scioltezza e velocità,

non so se sia possibile ma a me sembra che quando sto sull'inforcatura vada più piano.............
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
Extra Sik
Allenatore
Allenatore


Registrato: 22/01/07 17:53
Messaggi: 821
Residenza: Trento

MessaggioInviato: Gio Ago 02, 2007 10:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Generalmente i cavalli quando ci si solleva accelerano e rallentano quando ci si siede.

Infatti se si osserva un principiante o uno con un cavallo che non conosce, dopo essere stato sollevato fatica a mantenere l'impulso quando si siede e il cavallo generalmente si ferma.
Questo accade sia per il fatto che quando ci si solleva si sbilancia leggermente in avanti il cavallo e questo accelera a sua volta, sia perchè nello stare sollevati la mano si allegerisce e nel risedersi involontariamente si mette più mano.

Noi nelle riprese quotidiane alterniamo sempre esercizi stando seduti e sollevati; alla fine del lavoro, soprattutto dopo tanta riunione o salti, un buon 10 minuti sollevata a redini completamente lunghe per permettere al cavallo di distendersi totalmente e rilassare incollatura e schiena.

_________________

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
samer
Allenatore
Allenatore


Registrato: 21/01/07 14:44
Messaggi: 1532
Residenza: Varese...ma studio a Parma

MessaggioInviato: Dom Ago 05, 2007 12:57 pm    Oggetto: Rispondi citando

allora il discorso velocità assetto va visto in funzione del livello del cavallo.

Un cavallo è sulle spalle in natura, per accelerare si butta in avanti e libera il posteriore per lo sprint.
Così succede coi cavalli da corsa.

Un cavallo lavorato in dressage, invece , viene addestrato a mettersi sulle anche e caricare il peso sui posteri. Erego per accelerare (vedi galoppo allungato o trotto allungato) spigiamo le spalle indietro e avanti il bacino.
Per rallentare o fare i passi indietro le spalle vanno avanti invece.

Quindi ** mi meraviglio se Derni rallenti se ti metti sull'inforcatura.

Io penso nel mio piccolo che un cavallo debba essere a tutto tondo: cioè capace di bilanciare il peso, avanti o dietro, a seconda delle richieste del cavaliere.
Infatti come sapete io ogni tanto mi diletto negli attacchi con enza.
Ed è un esercizio che mette molto in cavallo sulle spalle. E temevo che avrebbe cozzato con la mia passione per il dressage.
Invece il col Angioni mi ha detto che avrebbe fatto bene, e che i cavalli della cavalleria e della nazionale di dressage erano tutti cavalli che nel part time, lavoravano con l'aratro nei campi.
Quindi non può che giovare alternare un buon lavoro in avanti e sulle anche.
D'altronde anche nel completo è così... Per questo è "completo" :lol:

_________________
"il purosangue è il più selezionato dei [CENSORED] i"
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Luck
Site Admin
Site Admin


Registrato: 17/01/07 19:49
Messaggi: 6264
Residenza: Provincia di Venezia

MessaggioInviato: Dom Ago 05, 2007 2:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

samer ha scritto:

Un cavallo lavorato in dressage, invece , viene addestrato a mettersi sulle anche e caricare il peso sui posteri. Erego per accelerare (vedi galoppo allungato o trotto allungato) spigiamo le spalle indietro e avanti il bacino.
Per rallentare o fare i passi indietro le spalle vanno avanti invece.

Quindi ** mi meraviglio se Derni rallenti se ti metti sull'inforcatura


ci avevo pensato anche io alla possibile relazione.......

samer ha scritto:
Io penso nel mio piccolo che un cavallo debba essere a tutto tondo: cioè capace di bilanciare il peso, avanti o dietro, a seconda delle richieste del cavaliere.


qui sorge una domanda, cioè: è vero che il cavallo in primo luogo dovrebbe fare il cavallo e quindi saper in qualche modo cavarsela sia se attaccato, sia se montato in piano o in qualsiasi altra disciplina....... ma comunque, un cavallo che va a saltare, non dovrebbe avere equilibrio sul posteriore? insomma, l'essere sulle spalle, ** è comunque negativo?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
samer
Allenatore
Allenatore


Registrato: 21/01/07 14:44
Messaggi: 1532
Residenza: Varese...ma studio a Parma

MessaggioInviato: Dom Ago 05, 2007 3:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

quello che dici parrebbe corretto
Anche io pensavo così.

E invece se vedi: A) concorsi di alto livello, B) quello che dice il Colonello, C) come un cavallo si comporterebbe in natura...

Vedi che l'equitazione non è una equazione così netta e semplice

Hai notato che il 90% dei cavalli da GP lavorano con le redini di ritorno (strumento che ormai è confermato, mette sulle spalle)? Entrano in campo incappucciatissimi e sulle spalle?
Eppure non mi pare abbaino problemi a saltare 160 cm in su...
Dopo due salti si autoregolano, galoppano chiusi e obbligati spesso dal cavaliere , ma 3 o 4 battute prima del salto alzano la testa e rilevano il treno anteriore prendendo molto impulso con una notevole accelerata...
Diciamo che anche la morfologia di questi cavalli e la potenza che hanno li aiuta notevolmente.

Vorrei vedere se montassero dei psi come se la caverebbero...
Infatti decanta il col Angioni che coi cavalli insanguati è meglio stare sull'inforcatura, e disturbare il meno possibile il cavallo. Ovvio tirarsi indietro e aprire le spalle prima dell'ostacolo, e non interferire con il cavallo che in quel momento prende impulso e si auto-riunisce se così vogliamo dire.
Tutto sommato quindi, noi facciamo avanzare un cavallo in leggerezza, mettendolo sulle anche proprio quel tot che serve (trattasi di avvicinamento al salto, o girate particolarmente strette)

Io penso che se il cavallo facesse un percorso tutto in riunione sarebbe esausto, per non dire sgarrettato dopo 2 mesi.

Io mi ricordo che il mio istruttore mi faceva tenere Fedor molto riunito durante il percorso e lui lo accusava molto, per non dire che era nervosissimo poichè si sentiva trattenuto. E per non dire delle infrazioni di tempo.
Ho inziato poi a farlo scorrere un po', non sull'inforcatura perchè *** io venivo da una scuola di salto di impronta tedesca, e il cavallo così pesante esigeva una monta "robusta", prò ho notato che lui faceva proprio così manteneva la cadenza e poi prendeva impulso (non necessariamente accelerando, dato che per saltare 100cm ** ci voglia chissà cosa) e zompava.

Ecco perchè penso che non si possa lavorare esclusivamente sul salto... perchè in sè non è incentratissimo sulla riunione, o *** non quanto si immagini dalle descrizioni canoniche...

Basti guardare la musculatura di cavalli che fanno solo quello... e che ** usano redini di ritonro o altre balle (vi invito a guardare i cavalli di michel robert)
Sono tutti scarsi di muscolatura sul collo...

Ecco perchè penso che il dressage vada fatto, comunque...
Il dressage in funzione del salto , ovvio non a livelli olimpionici, ma poche cose fatte bene, possa davvero riepire moltissime lacune e muscolare bene il cavallo, renderlo maneggevole e capace di salvarsi in acune occasioni (suppongo che un cavallo conscio del proprio equilibrio, capace di spostarlo avanti o dietro , sia molto più agile di uno che invece lavora solo sule spalle, e in caso di inciampone o scivolone abbia qualche carta da giocarsi in più)

_________________
"il purosangue è il più selezionato dei [CENSORED] i"
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Allina
Allenatore
Allenatore


Registrato: 23/01/07 15:53
Messaggi: 1116
Residenza: Lombardia

MessaggioInviato: Dom Ago 05, 2007 3:45 pm    Oggetto: Rispondi citando

a proposito di quello che dicevi sull'andare a saltare sollevati:
avevo chiesto un consiglio al Colonnello e mi aveva consigliato proprio questo.
sto cercando di abituarmi e l'ultima lezione ho fatto un percorsino sollevata..la cavalla non solo era più serena (nonostante io comunque non le sbatacchi sulla sella nemmeno se galoppo seduta) ma scappava molto meno e non aggrediva i salti..
spero continui così, magari abbiamo trovato la soluzione Very Happy

_________________
THOROUGHBRED IS NOT JUST A HORSE, IT'S AN ADVENTURE!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Luck
Site Admin
Site Admin


Registrato: 17/01/07 19:49
Messaggi: 6264
Residenza: Provincia di Venezia

MessaggioInviato: Lun Ago 06, 2007 3:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

grazie samer, credo di capire. forse mi ero ingannata vedendo molte persone montare sedute... cosa che poi non significa assolutamente che il cavallo sia riunito come ben sappiamo, ma avevo pensato che il cavallo in teorie dovesse essere riunito... invece a pensarci meglio hai ragione tu... allunga e si riunisce in vista del salto, non per l'intero percorso. anche io ho letto spesso i consigli di angioni e feci pure una magrissima figura quando lo andai a trovare proprio perchè il mio sedere non stava su.
nel maneggio dove sono ora con derni (e dove hanno tutti psi), sono in netta controtendenza: in ostacoli si monta tutti sull'inforcatura e chi ha il sedere che gli pesa... niente da fare!
in effetti i loro cavalli vanno più che bene, dolori e rifiuti non ce ne sono... l'unico problema è che non si riesce molto a cambiare le impostazioni di chi viene da fuori dove ormai si insegna sempre a "spingere con le natiche".

anche ho oggi ho continuato nel mio intento si sollevarmi... e derni dopo il primo sconcerto dei giorni scorsi sembra gradire....... ma quanta fatica non toccare la sella!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
Luck
Site Admin
Site Admin


Registrato: 17/01/07 19:49
Messaggi: 6264
Residenza: Provincia di Venezia

MessaggioInviato: Gio Ago 09, 2007 12:55 pm    Oggetto: Rispondi citando

oooh va sempre meglio. oggi ho accorciato le staffe e aiutandomi facendo un po di passaggi su delle pulcette minuscole, ci sto per riuscire. non mi rendevo nemmeno conto della rigidità .... non riuscivo più ad ammortizzare con caviglia e ginocchio! :(
sono così contenta... sia mai che riesco davvero a cambiare aria e patente per fare qualche concorsino!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
Emma
Fantino professionista
Fantino professionista


Registrato: 22/01/07 22:02
Messaggi: 505

MessaggioInviato: Sab Ago 11, 2007 10:42 am    Oggetto: Rispondi citando

ciao! anche io ho problemucci sull inforcatura.. perdo l equilibrio, cado con il sedere indietro e le gambe avanti, oppure mi attacco alla bocca.. povero oliver. la mia istrut mi dice di prendere un ciuffo di criniera piuttosto che tirare le redini e infatti funziona.. ma rimane il problema gambe avanti e sedere che cade! :(

era un po che non facevo lezione con lei e in ripresa e l altro ieri l ho fatta.. ora ho gambe e addominali ko! Very Happy

_________________
I LOVE OLIVER
Top
Profilo Invia messaggio privato
Luck
Site Admin
Site Admin


Registrato: 17/01/07 19:49
Messaggi: 6264
Residenza: Provincia di Venezia

MessaggioInviato: Sab Ago 11, 2007 2:38 pm    Oggetto: Rispondi citando

oh dunque, problema:

stamattina ho fatto qualche crocetta minuscola... bene, se arrivo al galoppo, sempre sull'inforcatura, sembra abbastanza ok. oddio, c'è qualche difficoltà nell'individuare la battuta ma nel complesso mi sento abbastanza bene. i dolori sorgono al trotto con la barriera d'invito: il cavallo sembra aspettare il mio ordine... non si carica affatto in dirittura... e rispetto agli altri sono un disastro. a meno che non mi sieda, non tiri le spalle indietro e .. beh, non ci dia una potente strizzata di gambe.
ora, perdonate l'ignoranza, ma è così che si fa?
è corretto al trotto eseguire questa procedura o secondo voi, assetto leggero significa non posare mai il sedere sulla sella?
restando sull'inforcatura, nel caso del trotto, mi sembra di scaricarlo sulle spalle, di non riuscire a farlo rilevare............
parlo di drittini o crocette ma penso che la dinamica del salto sia su questi piccoli esercizi che va sistemata.... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
Allina
Allenatore
Allenatore


Registrato: 23/01/07 15:53
Messaggi: 1116
Residenza: Lombardia

MessaggioInviato: Sab Ago 11, 2007 3:01 pm    Oggetto: Rispondi citando

il faticare ad individuare la battuta è normalissimo non preoccuparti, proprio per questo devi cercare di lasciare libero il cavallo di scegliere dove battere, almeno per ora..

per i salti al trotto ti posso dare un consiglio:
batti la sella in avvicinamento..al trotto è naturale che la battuta sia vicino al piede, aspetta che il cavallo batta poi segui solo il movimento :wink:

_________________
THOROUGHBRED IS NOT JUST A HORSE, IT'S AN ADVENTURE!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Il lavoro quotidiano Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.126